Varie

Come esempio nel sole troviamo le tre proprietà della Trinità

Nel sole troviamo le tre proprietà divine.

Lo spirito nell’essenza della divinità è Padre, Figlio  e Spirito Santo ed è giustamente detto l’unico Dio.

Ma nella distinzione delle tre persone è peculiare del Padre il fatto che, essendo per natura senza principio, egli abbia generato il Figlio prima di ogni cosa; peculiare del Figlio è invece il fatto che egli per natura sia generato dal Padre; peculiare dello Spirito Santo il fatto che egli proceda dal Padre e dal FIglio.

La loro eternità e il loro potere consustanziale, per un indescrivibile amore per laloro comune azione, operano secondo la loro volontà in cielo e in terra.

Pur essendo noi a conoscenza di quanto queste cose siano ispiegabili e incomprensibili, alcuni padri della chiesa creano comunque  un parallelo fra esse e gli oggetti materiali a noi visibili.

Nel sole, per esempio, scorgiamo tre proprietà: la prima consiste nella stessa sostanza corporea, il sole stesso; poi, vi è la luminosità, che è in esso; terza caratteristica, il calore, che ci raggiunge con la sua luminosità.

Qualsiasi tipo di parallelo possa essere pensato in merito ad un’argomento così importante, io credo debba seguire dei principi ben definiti.

La sostanza corporea del sole ci permette di comprendere la persona del Padre nella Trinità; la luminosità può essere messa in parallelo con la persona del Figlio nella Trinità, giacchè l’Apostolo dice: irradiazione della sua gloria; il calore solare è invece equivalente alla persona dello Spirito Santo nella Trinità, come leggiamo nella Scittura: Nulla si sottrae al suo calore (Sal 18,7).

Commenti chiusi .