Varie

Pasqua la festa di tutti!

La Pasqua è una festa religiosa. Gli ebrei festeggiano il passaggio del Mar Rosso, e la conseguente liberazione dalla schiavitù egiziana, i Cristiani la resurrezione di cristo. Una cosa che non ho mai capito è perché festeggiano anche gli atei…. che non centrano niente! Per loro è la festa dell’uovo di cioccolato e delle abbuffate a tavola… il mondo è bello propio per questo, perchè avariato…

La Pasqua cristiana è in stretta relazione con quella ebraica, chiamata Pesach e celebra essenzialmente la liberazione degli Ebrei dall’Egitto grazie a Mosè. La parola ebraica Pesach significa passare oltre, tralasciare, e deriva dal racconto della Decima Piaga, in cui l’Angelo sterminatore, o angelo della Morte, vide il sangue dell’agnello del Pesach sulle porte delle case di Israele e “passò oltre”, uccidendo solo i primogeniti maschi degli egiziani, compreso il figlio primogenito del faraone. La Pasqua con il Cristianesimo ha modificato il suo significato originario, venendo a connotare un passaggio, ovvero:

passaggio da morte a vita per Gesù Cristo;
passaggio a vita nuova per i cristiani (in particolare per quelli che, nella Veglia Pasquale, ricevono il battesimo).
Perciò, la Pasqua cristiana è detta Pasqua di risurrezione, mentre quella ebraica è Pasqua di liberazione, dalla schiavitù d’Egitto

Gesù quand’era ancora vivo la pasqua già si celebbrava.

Giovanni 12:1

Maria di Betania unge i piedi di Gesù
=(Mt 26:6-13; Mr 14:3-9)
Gesù dunque, sei giorni prima della Pasqua, andò a Betania dov’era Lazzaro che egli aveva risuscitato dai morti.

Giovanni 13:1

L’ultima cena; Gesù lava i piedi ai suoi discepoli
Mt 26:19-20; Mr 14:17; Lu 22:14-18, 24-27; Mr 10:35-45
Or prima della festa di Pasqua, Gesù, sapendo che era venuta per lui l’ora di passare da questo mondo al Padre, avendo amato i suoi che erano nel mondo, li amò sino alla fine.

Giovanni 18:28

Gesù davanti a Pilato
=(Mt 27:1-2, 11-14; Mr 15:1-5; Lu 23:1-5) 1Ti 6:13
Poi, da Caiafa, condussero Gesù nel pretorio. Era mattina, ed essi non entrarono nel pretorio per non contaminarsi e poter così mangiare la Pasqua.

Marco 14:1

La passione, 14-15
La congiura contro Gesù

=(Mt 26:1-5; Lu 22:1-2)
Mancavano due giorni alla Pasqua e alla festa degli Azzimi; i capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano il modo di prendere Gesù con inganno e ucciderlo;

Commenti chiusi .