Varie

Ogni religione che segue la Bibbia scaglia alle religioni concorrenti le accuse contenute in essa

E’ molto curioso vedere come diverse religioni che usano come libro di riferimento la Bibbia, si scaglino a vicenda gli stessi attributi di falsa profezia, anatemi, e quant’altro vi è contenuto dentro il libro, sembra che ognuno di loro abbia la verità in tasca, dicendo che il libro in questione è l’unica verità, ognuno di loro accusa di apostasia l’altro. ma probabilmente la risposta è, che la Bibbia finita in mani di uomini assume diversi significati e viene manipolata a propria i mmagine.

Ma i buoni, i nostri, la cavalleria, dove sono? quali sono?…

Nella mancanza di una risposta, meglio rimanere “battitore libero” e magari essere accusato di apostasia… perchè se apostata lo si viene chiamato da satana, beh allora a questo punto bisogna essere felici e fieri di esserlo, ciò significa che siamo suoi nemici e contro di lui, quindi chi si sente chiamato questo titolo da “religioni” che non osservano o tantomeno manipolano la Bibbia a loro piacimento, non sentitevi ne’ offesi ne condannati da loro, perchè la verità probabilmente non è in loro, e vi stanno solo elogiando dinanzi al giudizio del Signore.

Questa accusa è rivolta a tutti coloro si ritengono “gli autentici, gli infallibili, gli illuminati” ma che poi la storia e i documenti provano il contrario, fate i conti con voi stessi e la vostra coscienza prima di proclamarvi cristiani.

Io vi sfido con i fatti e carta alla mano sul vostro operato, se siete in grado smentitelo… rimanendo conformi alla Bibbia, penso che non ci sia nessuno… anche se molti riescono a mutare la luce in tenebre, e qualcun’altro la luce in luce fulgida… ma già si sa che è come avere a che fare con quelli che fanno il gioco delle tre carte…

Petr8 the new apostate generation

Tutti i diritti riservati prima di pubblicare il contenuto di questo sito chiederne prima l’autorizzazione dall’autore www.lachiesaperduta.net o a chi ne ha concesso i diritti © copyright 2008 da www.lachiesaperduta.net

Rispondi al post

You must be logged in to post a comment.