Varie

Lettera a Gesù il Dio

cristo1.jpgCaro Gesù ci hai lasciati per esserci vicino fino alla fine dei giorni, sei morto per renderci immortali (liberandoci dai nostri peccati) ti sei fatto carne per essere come noi e provare le nostre stesse emozioni e debolezze per dimostrare l’icona dell’uomo perfetto, hai offerto l’altra guancia, e per seguire il tuo esempio molti di noi sono stati nei secoli sterminati per questo motivo, non hai fatto scagliare la prima pietra e noi siamo rimasti complessati, e siamo rimasti nell’ombra a tramare sui nostri nemici per paura di affrontarli, hai dato e tolto leggi per instaurare Nuove Alleanze, hai Ucciso e hai comandato di Non uccidere, hai permesso la concubinanza e poi l’hai vietata, mio caro Dio aiutami a capire, sono smarrito dinanzi alla tua magnificenza e la mia mente non comprende il tuo operato, se dovessi paragonarla a quella d’uomo di certo la giudicherei pazza, ma so che se proviene da te non lo è, e se lo fosse l’accetterei, pertanto pongo te dinanzi a tutto, sia forse la fede qualcosa alla quale bisogna credere senza il raziocinio? non dovrebbe essere la fede condita da elementi a noi conosciuti per quella che è la nostra natura? può un cieco dalla nascita comprendere cosa si provi nel vedere un campo di fiori pieno di colori? come quindi possiamo noi comprendere te? e se non riusciamo a comprenderti, come possiamo servirti e onorarti al meglio? e se costringiamo la nostra mente ad agire contrariamente al nostro istinto, è causa giusta? tu dici di leggere nei nostri cuori, allora facci partecipi della tua presenza, altrimenti è facile allontanarsi da te, ed è facile farci sentire peccatori e condannarci, se un bimbo che appena inizia a camminare lo lasci solo per strada finirà sotto un’auto, se tu non lo tieni per mano, concretamente non solo impartendogli comandi a distanza che lui non comprenderà, quindi o spiritualmente o psico-spiritualmente noi di certo per la nostra natura periremo in disgrazia e peccato, la mano Tua deve essere segno tangibile della Tua presenza e non solo un eco nella nostra mente.

Che tu possa manifestarti al più presto Amen.

Pietr8 maggio 2008

Tutti i diritti riservati prima di pubblicare il contenuto di questo sito chiederne prima l’autorizzazione dall’autore www.lachiesaperduta.net o a chi ne ha concesso i diritti © copyright 2008 da www.lachiesaperduta.net

Rispondi al post

You must be logged in to post a comment.